SCUOLA: ANCORA TROPPE INCERTEZZE A POCHI GIORNI DAL RITORNO IN CLASSE, GARANTIRE AGLI STUDENTI E AL PERSONALE SCOLASTICO MISURE DI SICUREZZA ADEGUATE


A pochi giorni dall’avvio del nuovo anno scolastico le informazioni sulle modalità di rientro in classe sono ancora estremamente vaghe e confuse. Restano le incertezze sulle vaccinazioni del personale e sui vincoli relativi alla mascherina, nonché sul controllo degli ingressi e lo svolgimento dei tamponi: le famiglie, non sapendo cosa aspettarsi, stanno manifestando crescente e più che comprensibile apprensione.

Come Federconsumatori esprimiamo perplessità e preoccupazione nei confronti di alcune notizie trapelate in queste ore, come la eventuale decadenza dell’obbligo per gli studenti di indossare la mascherina qualora in classe sia possibile mantenere un adeguato distanziamento e gli alunni siano tutti vaccinati. Riteniamo inoltre inaccettabile che all’inizio dell’anno scolastico non sia ancora operativa la piattaforma attraverso la quale si svolgerà la verifica giornaliera dei Green Pass del personale: la necessità di svolgere manualmente i controlli non potrà non mettere in difficoltà non solo i diretti interessati, ma anche l’intero svolgimento delle attività scolastiche, ripercuotendosi giocoforza sui ragazzi. A ciò si aggiungono le diffuse problematiche relative alla capienza delle classi, che in molti casi non consentono di mantenere una adeguata distanza di sicurezza tra i banchi.

Le istituzioni stanno dimostrando di non essere in grado di gestire con efficacia una situazione che, per quanto complessa ed articolata, sta presentando delle criticità che erano in larga misura prevedibili da mesi. Le scuole hanno bisogno di disposizioni precise, in particolare sulle possibilità di reclutamento di personale extra per lo svolgimento dei controlli, nonché sul distanziamento e sui DPI e allo stesso tempo sono tenute ad assicurare una adeguata informazione ai cittadini, spiegando con semplicità e chiarezza come si svolgerà il ritorno in aula.

È prioritario garantire agli studenti e a tutto il personale scolastico un adeguato livello di sicurezza, evitando decisioni incaute che potrebbero mettere a rischio la salute di tutti.