AGCM AVVIA ISTRUTTORIA NEI CONFRONTI DI ACEA ATO 5 PER PROBLEMI DI FATTURAZIONE

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, con Bollettino 31, pubblica l'avvio dell'istruttoria, ai sensi dell’articolo 6, comma 2, del Regolamento sulle procedure istruttorie in materia di pubblicità ingannevole e comparativa, pratiche commerciali scorrette, violazione dei diritti dei consumatori nei contratti, clausole vessatorie, adottato dall’Autorità con delibera del 1 aprile 2015, in relazione al procedimento PS9918 ACEA ATO 5- PROBLEMI FATTURAZIONE.

Sulla base di informazioni acquisite ai fini dell’applicazione del Codice del Consumo e delle numerose segnalazioni pervenute dalle Associazioni di consumatori - CO.DI.CI. e Federconsumatori Frosinone - e da singoli consumatori,
risulta che Acea Ato 5 S.p.A. (società operativa del Gruppo Acea, gestore del servizio idrico integrato nell'Ambito Territoriale Ottimale 5 - ATO 5 Lazio Meridionale -Frosinone, gestisce 86 Comuni servendo circa 460.000 abitanti), nel periodo compreso tra gennaio 2015 e giugno 2018 - avrebbe posto in essere taluni comportamenti scorretti e aggressivi nei confronti di consumatori e piccole imprese nei termini di seguito indicati:

A) inadeguata gestione delle istanze dei consumatori aventi ad oggetto i consumi fatturati (istanze inevase oppure evase tardivamente e/o con risposte non risolutive), senza che nel frattempo siano sospese le procedure di riscossione degli importi contestati; di conseguenza, avviene l’invio di solleciti di pagamento con minaccia di distacco in pendenza di reclami – anche per la mancata ricezione delle fatture - o procedure di conciliazione;

B) recapito mancato o tardivo delle fatture, con conseguente impossibilità di accedere alla rateizzazione dei pagamenti;

C) imposizione, in sede di voltura/subentro in un’utenza preesistente ovvero in caso di nuova attivazione, del pagamento delle morosità maturate dal precedente intestatario dell’utenza a fronte di modalità chiare ed idonee a dimostrare l’estraneità del subentrante rispetto al precedente utente.

Per i motivi sopra descritto l'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha avviato un'istruttoria nei confronti di Acea Ato 5, informando, inoltre, che i soggetti interessati hanno facoltà di intervenire nel procedimento in corso, inoltrando apposito atto, debitamente sottoscritto, contenente gli elementi indicati nell’articolo 10 del Regolamento. Per qualsiasi comunicazione indirizzata all’Autorità, relativa al procedimento in questione, si prega di citare la Direzione A- Industria primaria, energia, trasporti e commercio della Direzione Generale Tutela del Consumatore ed il riferimento PS9918.


Per ulteriori chiarimenti rivolgetevi ai nostri sportelli sparsi su tutto il territorio nazionale.