SALDI INVERNALI 2017

Sono stati inaugurati il 5 gennaio i saldi invernali 2017 in tutta Italia. Aumentano, seppur di poco, gli italiani che faranno acquisti per i saldi invernali di quest’anno: sono il 58,5% contro il 55% dell’anno passato, un numero sempre inferiore a cinque anni fa quando si registrava quasi il 70%. Questo è quanto risulta dall'indagine di Confcommercio in collaborazione con Format Research per il
commercio al dettaglio. Gli acquisti preferiti restano sempre i capi di abbigliamento 92,1%, le calzature 79,2%, seguono poi gli accessori 32,1% e la biancheria intima 27,4% con una previsione di spesa pari a €150,00 a persona. 
I saldi di fine stagione continuano a far registrare un calo, rispetto agli anni precedenti, non solo a causa della crisi economica, ma anche per la vicinanza degli sconti al periodo natalizio e allo sviluppo del commercio in rete che offre sconti tutto l'anno, infatti vi è un aumento degli acquisto online del 7,2%.
In occasione dei Saldi 2017, Confcommercio e Federazione Moda Italia hanno lanciato le iniziative "Saldi Chiari", "Saldi Trasparenti", "Saldi Tranquilli", che coinvolgono gli associati e le associazioni Consumatori Adoc, Federconsumatori e Adiconsum; le campagne coinvolgono gli esercenti nel mettere in evidenza le condizioni dei saldi in ciascun punto vendita, con particolare riferimento ai prezzi chiari, alla possibilità di pagare con carte e bancomat, alla prova dei capi e altri servizi a tutela del consumatore.
Vi terremmo aggiornati sugli sviluppi delle indagine dei saldi invernali 2017. Per chi è interessato mettiamo a disposizione il link dove è possibile consultare i grafici e le tabelle dell'indagine Confcommercio - Format Research clicca qui.