SECONDARY TICKETING: VITTORIA AL TRIBUNALE DI ROMA CONTRO IL BAGARINAGGIO ON LINE

Federconsumatori e Adusbef hanno denunciato, nei mesi scorsi, la grave pratica del secondary ticketing, per i biglietti del concerto dei Coldplay.

I biglietti nel giro di pochi minuti erano andati esauriti nel mercato primario al prezzo ufficiale, per poi essere immediatamente disponibili sul mercato secondario, tramite piattaforme di commercio elettronico gestite dalle principali società di secondary ticketing. Considerata dalla nostra Associazione un' intollerabile attività di bagarinaggio online.

Il Tribunale di Roma – Sezione Specializzata in materia di Impresa, nella persona del dott. Fausto Basile, con l’ordinanza depositata il 30 novembre 2016 (R.G.n 69110/2016) ha accolto il ricorso ex artt. 156, 162 e 163 L. 633/41, nonché 669 – bis e 700 c.p.c., proposto dalla SIAE, riconoscendo legittimazione processuale nell’intervento spiegato dagli avvocati Anna Laura Cavalsassi e Gabriella Arcuri della Federconsumatori.

Il Giudice dott. Basile ha ritenuto illecita la vendita sul mercato secondario, in quanto questa modalità di vendita danneggia fortemente i consumatori, poiché i biglietti rivenduti sul mercato secondario sono accessibili a prezzi notevolmente maggiorati e le azioni poste in essere dalle società resistenti, falsano, o sono idonee a falsare in misura apprezzabile il comportamento economico che il cittadino avrebbe avuto.

Ci riserviamo, inoltre, di agire autonomamente per il risarcimento dei danni subito dagli utenti, visto i molti cittadini che si stanno rivolgendo alle nostre sedi per richiedere il rimborso dei biglietti che sono stati costretti a pagare anche 10 volte il loro valore originario.

Vi invitiamo a segnalare ai nostri uffici la Vostra contestazione, in modo da poter predisporre le opportune richieste di rimborso.