AGGIORNAMENTI ROTTAMAZIONE CARTELLE EQUITALIA

Vi ricordiamo che sono state definite e aggiornate le modalità di adesione alla “definizione agevolata” delle cartelle esattoriali, decisa dal decreto legge 196/2016.

La definizione riguarda i ruoli affidati a Equitalia tra il 2000 e il 31/12/2016. Si deve presentare domanda entro il 31 marzo 2017 attraverso il modulo messo a
disposizione dagli sportelli Equitalia e presente anche sul sito. Il modulo va consegnato agli sportelli oppure inviato via email o PEC agli indirizzi Equitalia territoriali segnalati sul sito.

Chi aderisce alla definizione agevolata pagherà l’importo residuo delle somme inizialmente richieste senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora. Per le multe stradali, invece, non si pagheranno gli interessi di mora e le maggiorazioni previste dalla legge. Gli importi così determinati possono essere dilazionati fino a un massimo di 5 rate: le prime, che rappresentino almeno il 70% dell’importo, da pagare entro il 15 dicembre 2017, l’ultima entro settembre 2018. Saltare una rata equivale alla perdita dei benefici.

Chi ha già un piano di rateazione attivo con Equitalia può ugualmente aderire alla definizione agevolata, ma è tenuto a saldare le rate in scadenza fino al 31 dicembre; chi invece ha un contenzioso con Equitalia deve rinunciare al contenzioso per usufruire della “rottamazione”.

Chi desidera approfondimenti e/o assistenza può recarsi presso i nostri sportelli.