(DIS)SERVIZIO IDRICO ATO4 LATINA

Estate da cancellare dalla memoria per gli utenti del (dis)servizio idrico dell'ATO4 gestiti da Acqualatina.

E' stato un susseguirsi di guasti, interruzioni della fornitura, sospensione notturna per permettere ai serbatoi di ricaricarsi e cosi via. La carenza idrica dovuta alle condizioni meteo è stato certamente un fattore importante, ma le condizioni della rete, le perdite superiori al 60%, i continui guasti, le autobotti annunciate e "non pervenute" sono stati certamente fattori che non inducono alla benevolenza gli utenti.


Se a questo si aggiunge anche una a volte miope ed errata politica per perseguire, giustamente, i morosi si raggiunge l'indignazione. Vedasi in proposito quanto denunciato dalla stampa su una supposta e indebita interruzione della fornitura ad una signora ultranovantenne a Terracina.
Il sud pontino è stato maggiormente penalizzato dalla carenza di acqua con conseguenti proteste generalizzate anche da commercianti e operatori turistici che hanno preannunciato azioni legali a fronte delle numerose disdette.

Negli ultimi giorni di agosto un altro grosso guasto a una conduttura ha messo a secco Latina e l'intera pianura pontina. E' stato un susseguirsi di annunci contraddittori e confusi tra gestore, comuni, mezzi di stampa. L'unica cosa certa è stato il prolungamento dell'interruzione rispetto ai primi annunci e l'irritazione generale dell'utenza.

Oggi, domenica 4 settembre, apriamo la pagina facebook di Acqualatina e leggiamo i titoli dei primi 10 post:

1. Gaeta - carenza idrica con riduzione/interruzione serale e notturna;
2. Comune di Formia / carenza idrica con riduzione serale e notturna;
3. Gaeta - carenza idrica con riduzione/interruzione serale e notturna;
4. Comune di Formia / carenza idrica con riduzione serale e notturna;
5. Comune di Minturno - carenza idrica nel Centro storico e in località Scauri;
6. Comuni di Castelforte e Santi Cosma e Damiano - carenza idrica;
7. Comune di Fondi - carenza idrica;
8. Comune di Terracina / carenza idrica con riduzione notturna (dalle 23:00 - 06:00 in Loc. Terracina bassa e zona mare);
9. Monte San BIagio: Interruzione Idrica Improvvisa;
10 Comune di Terracina / carenza idrica con riduzione notturna (dalle 23:00 - 06:00 in Loc. Terracina bassa e zona mare);

e così via.

Il testo è sostanzialmente lo stesso, le località e le sorgenti aggiornate secondo necessità.

La causa "carenza idrica", ed ecco la soluzione: "Acqualatina effettuerà delle manovre di riduzioni serali/notturne", ovvero operazioni ad alto contenuto tecnologico e complessità adeguata; trattandosi di chiudere qualche saracinesca per permettere ai serbatoi di ricaricarsi per quanto possibile con la poca acqua disponibile. Gli utenti nel frattempo possono usare.. l'acqua minerale!!

Come Otuc abbiamo inviato una nota richiedendo spiegazioni urgenti e di conoscere il livello di realizzazione della pianificazione aziendale in relazione al problema della carenza di acqua.

E non ci si dica "aspettiamo la pioggia"!



                                                                                       OTUC Latina